Noi non ci definiamo conservatori,
ma nazionalpopolari, sociali o nazionalrivoluzionari,
proprio per dire che siamo la destra dei valori e
non quella conservatrice
Pino Rauti


In ricordo di Pino Rauti a cinque anni dalla scomparsa: presentazione del libro “L’AQUILA E LA FIAMMA” di Nazzareno Mollicone – Martedì, 21 novembre, ore 18.00 – Unione Generale del Lavoro (UGL), Via delle Botteghe Oscure 54, Roma

Stampa



Libero – Ricordo di un eretico

IMG_2810

Posta prioritaria di Fausto Carioti Gentile signor Carioti, in un periodo nel quale la credibilità della classe politica tocca livelli bassissimi, vorrei ricordare un grande personaggio nel quinto anniversario della morte. Pino Rauti fu un politico puro, intellettuale vero e avanti con i tempi, animatore culturale a cui tutta un’area deve molto per la curiosità Continua a leggere →

Scomunicando.it – DIS-ORIENTAMENTI – Un Fascista Rosso al di sopra di ogni sospetto… Pino Rauti

pino rauti

A cinque anni dalla morte, in un’Italia senza conflittualità ideologiche, livellate verso il basso, dove revisionismo significa capovolgimento storiografico e non serietà, la morte di Pino Rauti, avvenuta il 2 novembre di cinque anni fa lascia ancora il vuoto tra chi amava e ama la Politica.  Il ricordo nelle parole di Fabio Granata e di Gennaro Continua a leggere →

FascinAzione.info – Ricordando Pino Rauti nel quinto anniversario della sua scomparsa

pino rauti 1

(G.p) Il 2 novembre di cinque anni fa, è venuto a mancare, all’età di 85 anni, Giuseppe Umberto (detto Pino) Rauti. Combattente della Repubblica Sociale Italiana, tra i fondatori del Movimento Sociale Italiano nel 1946, ideatore del Centro Studi Ordine Nuovo nel 1954, segretario nazionale del Movimento Sociale Italiano Destra Nazionale dal 1990 al 1991. Continua a leggere →

Intervento commemorativo di Pino Rauti, tenuto dall’On . Fabio Granata alla Camera dei Deputati nel 2012

In Memoria di Pino Rauti* Ci sono uomini che segnano epoche e ci sono Idee che muovono il mondo. Ci sono personalità capaci di lasciare in politica tracce concentriche sempre più larghe, come i segni di un sasso nell’acqua. Pino Rauti é stato senza dubbio uno di loro. Ricordarne in breve la vicenda umana e Continua a leggere →

Secolo d’Italia – 5 anni fa ci lasciava Pino Rauti. Le sue intuizioni un patrimonio della destra

Rauti-670x274

Pino Rauti se ne è andato il 2 novembre di cinque anni fa. Senza alcun clamore. Seppur clamorosamente impegnativa era stata tutta la sua vita. Cominciata con l’adesione volontaria alla Repubblica Sociale Italiana di Benito Mussolini. È stato un uomo che al pensiero della destra italiana e più in generale alle diverse galassie antisistema, ha Continua a leggere →

Discorso di Pino Rauti al XVII Congresso Nazionale MSI-DN – Fiuggi 1995


Continua a leggere →

LineaTV.it – Web Giornale del 16 ottobre, speciale Pino Rauti


Continua a leggere →

FascinAzione.info – L’Aquila e la Fiamma, la storia dell’anima nazionalpopolare del MSI approda a Napoli

l'aquila e la fiamma napoli

Sabato 13 ottobre a Napoli nella affollata  Sala Cirillo, palazzo della Provincia di Napoli si è svolta la presentazione del nuovo libro di Nazzareno Mollicone l’Aquila e la Fiamma. All’evento, fortemente voluto dal Centro Stud la Contea, erano presenti, oltre all’autore, l’onorevole Luciano Schifone, l’onorevole Bruno Esposito, Isabella Rauti e Alessandra Rauti. Un libro fresco Continua a leggere →

ilroma.net – Rauti e la Destra sociale, bagno di folla per Isabella

Articolo-Rauti-Napoli-14102017

NAPOLI. Bagno di folla per Isabella Rauti sabato al palazzo della Ex Provincia a Napoli, dove, accompagnata da Marta Schifone, portavoce di FdI, ha presentato il libro di Nazzareno Mollicone “L’Aquila e la Fiamma”. L’incontro (nella foto) organizzato dal Centrostudi la Contea è stato introdotto da Luciano Schifone e coordinato da Bruno Esposito. Il libro Continua a leggere →

Barbadillo.it – Politica. La storia della corrente guidata da Pino Rauti nel Msi

pino-rauti-2

Molte analisi inerenti la situazione politica italiana di questi anni hanno messo in luce l’assenza di una “destra” degna di questo nome. Manca all’appello, non solo sotto il profilo elettorale e partitico, ma anche dal punto di vista della proposta culturale. Eppure, dato lo stato attuale delle cose, una “vera destra” potrebbe aspirare a spazi Continua a leggere →