Archivio categoria: Rassegna Stampa

telesudweb.it – Giornata Tricolore, premio legalità a Tina Montinaro

Giornata_Tricolore_2019

Anche quest’anno il «Centro Studi Dino Grammatico» organizza la Giornata Tricolore. L’associazione intitolata allo storico esponente della destra trapanese sarà affiancata dalle fondazioni «Nazione Futura», «Tatarella», «Almirante», «Tricoli», «FareFuturo», il «Centro Studi Pino Rauti» e l’ISSPE («Istituto Siciliano di Studi Politici ed Economici»), con il patrocinio della fondazione «Alleanza Nazionale» ed il concorso del gruppo Continua a leggere →

Secolo d’Italia.it – Esce “Ignoto Militi”, il libro corale in cui le donne raccontano «il Figlio d’Italia»

ignoto-militi-1

Un libro «corale», scritto da donne, per commemorare il Milite ignoto, in occasione del centenario della tumulazione all’Altare della Patria. È Ignoto Militi, il volume edito da Idrovolante che raccoglie 14 racconti: undici come le Salme tra le quali si scelse nell’ottobre del 1921 quella del Milite Ignoto, cui si aggiungono altre storie dell’Italia di Continua a leggere →

livesicilia.it – Custonaci, il premio per la cultura della Legalità va a Tina Montinaro

premio-legalita-custonaci

L’evento a cura del Centro Studi Dino Grammatico Il 2021 dovrebbe passare alla storia, dopo la terribile diffusione della pandemia legata al Covid-19, come l’anno della ripartenza. Un ruolo attivo è stato svolto, in tal senso, dall’Europa, che sta provando, attraverso il Recovery Plan, a sostenere la «ripresa» e la «resilienza» socio-economica delle singole Nazioni. Continua a leggere →

lecronachelucane.it – Fronte della Gioventù, Modrone: «Mi sono iscritto a 13 anni e a 17 ero Segretario provinciale»

7-6

Il giornalista Amendolara: «Era il movimento controcorrente di quegli anni. Negli anni ‘90 Rauti parlava già di ecologia e le sue teorie sono ancora attuali» Terminiamo il nostro viaggio nella storia del Fronte della Gioventù con il racconto di altri due uomini militanti nel movimento che hanno fatto tesoro degli insegnamenti ricevuti e oggi ricoprono Continua a leggere →

Contro egemonia – Cinquant’anni di stampa e propaganda della destra italiana (1945-1995)

Pagina-da-BOLLETTINO-EDITORIALE-FDI

Continua a leggere →

Nuova Rassegna Siciliana di Storia e Cultura – Giornata Tricolore 2020. Isabella Rauti: L’Italia deve ripartire dalla responsabilità dei valori

GiornataTricolore2020

Nel corso dell’ultima edizione della tradizionale «Giornata Tricolore», organizzata come di consueto dal «Centro Studi Dino Grammatico», a Custonaci (Trapani) la Senatrice Isabella Rauti (Presidente del «Centro Studi Pino Rauti») ci ha rilasciato un’interessante intervista sul momento attuale della politica italiana, ma anche sui riferimenti culturali e identitari di una comunità militante che affonda le Continua a leggere →

IlSole24ore.com – Conte-Grillo, duello senza divergenze politiche. Tra alleanze e svolte, le scissioni del passato

Garante e “ristrutturatore” non sono divisi su sostegno al governo, intese o priorità programmatiche. Le tradizionali ragioni di dissidio che hanno animato i partiti […] Scontri a destra Aspre contrapposizioni politiche e ideologiche hanno segnato anche la storia della destra italiana. Quando Gianfranco Fini impose al Movimento sociale la “svolta” che nel ’95 trasformò il Continua a leggere →

barbadillo.it – La memoria delle destre nazionali nei territori: da Genova al Salento

giorgio-almirante

Una riflessione sui volumi di Gianni Plinio e Roberto Tundo, esponenti dell’area postmissina italiana Esistono “a destra” dei veri e propri “tesori della Memoria”, rispetto ai quali va crescendo una nuova sensibilità. Sottovalutati per anni, intorno ad essi si sta infatti  articolando – come ha dimostrato il Convegno online, promosso, lo scorso 17 maggio, dalla Continua a leggere →

Secolo d’Italia.it – Da Genova al Salento, due libri testimonianza di un’unica passione politica (a destra)

plinio-2

Esistono “a destra” dei veri e propri “tesori della Memoria”, rispetto ai quali va crescendo una nuova sensibilità. Sottovalutati per anni, intorno ad essi si sta infatti  articolando – come ha dimostrato il Convegno online, promosso, lo scorso 17 maggio, dalla Fondazione Giuseppe e Marzio Tricoli, in collaborazione con l’Assessorato Regionale dei Beni culturali e Continua a leggere →

Il Riformista.it – I simboli sono la nostra storia, Maresca non può imporci di cancellarli

maresca-catello1-900x600

Catello Maresca, nel suo primo comizio in piazza a Napoli, ha usato una espressione assolutamente inaccettabile nei confronti dei partiti politici: «Me ne fotto dei simboli». Questa frase mi ha fatto gelare il sangue e accapponare la pelle. Si tratta di un messaggio intollerabile, diseducativo, assolutamente inopportuno, non appropriato a chi mira a divenire il Continua a leggere →